Qui sei al sicuro!

Scopri quali principi etici hanno ispirato AskLea e come intendiamo validare scientificamente l'operato di Lea


Etica

Siamo convinti che la progettazione di sistemi AI richieda una profonda riflessione per quanto riguarda l’impatto etico e sociale sugli utilizzatori, e nel nostro caso educativo.

Per questo motivo ci impegniamo non solo per migliorare le funzionalità tecniche della piattaforma AskLea, ma riteniamo fondamentale rendere i nostri studenti, docenti e genitori consapevoli e coscienti di quelli che siano i punti di forza e di debolezza di un sistema AI, e di quello che c’è dietro ad un sistema di questo tipo.

Abbiamo scelto un framework di riferimento affidabile e ben strutturato, pubblicato dalla Commissione Europea nel 2022, per definire i valori principali da tenere sempre a mente prima di pubblicare qualsiasi nuova funzione o caratteristica di AskLea.

Se vuoi approfondire il framework, ecco i dettagli:

Orientamenti etici per gli educatori sull’uso dell’intelligenza artificiale (IA) e dei dati nell’insegnamento e nell’apprendimento

Ma come abbiamo tradotto questo framework in qualcosa di pratico e tangibile dentro AskLea?

Ecco qua le 7 Aree su cui stiamo lavorando e che rappresentano costantemente la nostra “bussola”. Queste sono delle prime riflessioni che vogliamo condividere con te, a breve presenteremo una versione dettagliata di come intendiamo sviluppare questi concetti in AskLea.

1 - Intervento e sorveglianza umani

Il genitore o il docente potranno sempre monitorare le conversazioni e le attività svolte dallo studente (questa funzione sarà disponibile dal 2024). Questa caratteristica è chiaramente segnalata all’interno di AskLea, in modo da rendere trasparente il funzionamento dello strumento per lo studente. AskLea, come ogni sistema AI basato su LLM (Large Language Models) può essere impreciso, e a volte sbagliare. Lo studente verrà sempre informato su questa possibilità, e per evitare un utilizzo eccessivo dello strumento (che potrebbe sfociare in dipendenza) abbiamo previsto dei limiti chiari e ben definiti di interazioni giornaliere. Genitori, docenti e studenti potranno accedere a delle risorse formative gratuite per poter comprendere tutti i vantaggi e gli svantaggi dei modelli di intelligenza artificiale nel mondo dell’educazione (questa funzione sarà disponibile dal 2024).

2 - Trasparenza

Attraverso i contenuti formativi gratuiti (disponibili dal 2024) e attraverso le FAQ daremo la possibilità di acquisire consapevolezza rispetto ai metodi e alle caratteristiche dei modelli di AI utilizzati da AskLea. Queste istruzioni e informazioni saranno sempre accessibili gratuitamente e presentate in modo chiaro per tutti i nostri stakeholders (studenti, insegnanti e genitori).

3 - Diversità, non discriminazione ed equità

AskLea è stato progettato secondo i principi dell’Universal Design for Learning e offre modalità di interazioni adeguate anche per discenti con disabilità o bisogni educativi speciali: tutte le risposte e le interazioni di Lea possono essere lette da un sintetizzatore vocale, lo studente può registrare le sue richieste utilizzando la voce (non è quindi obbligato all’uso della tastiera), i contenuti vengono adattati all’età dello studente e in caso di contenuti eccessivamente complessi Lea mette sempre in atto un processo di semplificazioni in modo da andare incontro alle esigenze del discente. L’usabilità e l’esperienza utente sono in fase di sperimentazione (vedi la sezione Ricerca) per ogni gruppo di età destinatario. In caso di distorsioni o disuguaglianze percepite l’utente può sempre segnalare il contenuto generato dal sistema, e a quel punto si innesca un processo di verifica interno al nostro team di ricerca e sviluppo.

4 - Benessere sociale e ambientale

Tra gli obiettivi di ricerca che ci siamo posti (in collaborazione al International research center for inclusion and teacher training dell’Università Europea di Roma) c’è l’analisi di eventuali condizionamenti sul benessere sociale ed emotivo di alunni e docenti causati dal nostro sistema. AskLea è stata addestrata in modo da mettere sempre in chiaro che l’interazione sociale è simulata e che essendo un sistema di intelligenza artificiale non riesce a provare sentimenti nè empatia. Le scuole che sceglieranno di utilizzare AskLea avranno la possibilità di coinvolgere i discenti nella compilazione di un questionario, progettato dall’International research center for inclusion and teacher training e dal team di ricerca e sviluppo di TALENT srl, così da valutare eventuali interazioni tra la piattaforma e il benessere degli studenti.

5 - Riservatezza e governance dei dati

AskLea è conforme al GDPR, ossia al regolamento dell'Unione europea in materia di trattamento dei dati personali e di privacy. All’interno di AskLea ricordiamo sempre all’utente di non inserire dati sensibili, in quanto non necessari al corretto funzionamento della piattaforma. I dati raccolti sono archiviati sui server di Aruba SpA e sono accessibili solo al team di sviluppo di TALENT srl. In caso di problematiche riguardanti la riservatezza o la protezione dei dati insegnanti, dirigenti o genitori potranno scriverci all’indirizzo talent@weturtle.org

6 - Robustezza tecnica e sicurezza

AskLea è stata progettata per evitare problematiche di data leak e data breach. La collaborazione con l’International research center for inclusion and teacher training dell’Università Europea di Roma ci permette di monitorare costantemente se AskLea raggiunge gli obiettivi educativi per i quali è stata progettata.

7 - Accountability

L’efficacia e l’impatto di AskLea verranno valutati grazie ai progetti di ricerca e alle sperimentazioni realizzate in collaborazione all’ International research center for inclusion and teacher training.


Ricerca

TALENT srl, azienda ideatrice di AskLea, si impegna da anni in progetti di ricerca in ambito Intelligenza Artificiale ed Educazione. Cliccando qui si possono trovare le principali pubblicazioni nazionali e internazionali prodotte negli ultimi anni, in collaborazione con Università Politecnica delle Marche, Università di Camerino, University College Dublin e Università Europea di Roma.

Crediamo fortemente che ogni tecnologia adottata in ambito didattico vada costantemente validata, monitorata, valutata e migliorata. E’ per questo che abbiamo sottoscritto un accordo di ricerca con l’ International research center for inclusion and teacher training dell’Università Europea di Roma, basato sulle seguenti attività:

  • 1 - Progettazione di test e strumenti di validazione che permettano di verificare i comportamenti dei nostri sistemi di Intelligenza Artificiale;
  • 2 - Progettazione di attività didattiche da svolgere con AskLea in classe o in situazione di apprendimento non formale;
  • 3 - Progettazione di strumenti per la valutazione del raggiungimento di obiettivi didattici ed educativi che possono essere raggiunti con l’utilizzo di AskLea;
  • 4 - Analisi dei risultati, dei dati e dei feedback raccolti durante le sperimentazioni svolte in classe;
  • 5 - Analisi e valutazione degli aspetti inclusivi di AskLea;
  • 6 - Supporto al miglioramento e alla progettazione di nuove funzionalità di AskLea;
  • 7 - Test e validazione dello strumento ai fini didattici;
  • 8 - Quantificazione dei risultati raggiungibili dall’utente finale attraverso l’uso di AskLea;
  • 9 - Pubblicazione dei risultati della ricerca a livello internazionale su riviste o conferenze internazionali o nazionali di settore grazie anche ai membri internazionali dell’Ente collaboratore.

Resta sintonizzato per scoprire i risultati delle nostre ricerche in atto.


Domande Frequenti

Lea mi dà le risposte su tutti gli argomenti scolastici?

Lea è preparata su ogni argomento didattico, può aiutarti in tutte le materie, ma è un tutor, non un suggeritore di risposte! Questo significa che ti guiderà nella scelta dei procedimenti sugli esercizi, ti farà le domande giuste per il ripasso, ti aiuterà in modo creativo a scoprire tutto su un argomento, ti correggerà nel caso tu commetta degli errori, proprio come se studiassi con un docente personale!

AskLea rispetta la mia privacy? I miei dati sono al sicuro? Userà le mie conversazioni per addestrare la sua Intelligenza artificiale?

Sei al sicuro su AskLea! E' uno strumento pensato appositamente per studenti, anche minorenni. La versione beta di Lea può essere usata solo da studenti maggiorenni, ma all'inizio del 2024 pubblicheremo la piattaforma utilizzabile da studenti dai 13 anni in sù. Le conversazioni possono essere accessibili all'interno del tuo account ai genitori, se usi AskLea in ambito domestico, o al docente, se è la scuola ad averti registrato (questa funzione di monitoraggio sarà disponibile nel 2024)! Infine AskLea non utilizza le conversazioni che avrai con Lea per alcuno scopo. Scopri la sezione Etica e Ricerca per sapere di più su questo importantissimo tema!

Quando sarà funzionante?

Ci siamo quasi, a inizio dicembre 2023 lanceremo la prima versione di AskLea, con le prime funzioni aperte a tutti gratuitamente! Ad inizio 2024 lanceremo tutte le funzioni...largo allo studio!

Quali sono le buone pratiche da conoscere per utilizzare AskLea?

Ecco le buone pratiche per l'utilizzo di AskLea, leggile con attenzione!

  • Controlla sempre le risposte che ti vengono fornite da Lea: i sistemi di intelligenza artificiale a volte commettono errori o imprecisioni, e possono essere affetti da pregiudizi.
  • Utilizza sempre un linguaggio appropriato: su AskLea è presente un sistema di monitoraggio automatico che controlla eventuali utilizzi non consentiti della piattaforma (leggi la sezione Uso corretto e uso non consentito della nostra Policy).
  • Proteggi la tua privacy: non inserire mai informazioni personali o informazioni sensibili all'interno delle tue richieste a Lea.
  • Sii consapevole dei limiti di Lea: il nostro assistente è addestrato con dati che arrivano fino ad Aprile 2023. Non ha conoscenza di eventi oltre quella data.

Cosa ottengo aderendo al Piano Gratuito Beta?

Il Piano Gratuito Beta è stato pensato espressamente per questa fase di sperimentazione della piattaforma. Ti da accesso alle tre funzioni attualmente disponibili: Scriviamo una storia, Rispondi come se fossi..., Viaggio nella conoscenza. Per ciascuna di queste funzioni hai a disposizione ben 25 interazioni mensili con Lea e puoi usarle in più di una sessione di chat.
Per ogni chat creata con la funzione "Scriviamo una storia" puoi interagire con Lea fino a 6 volte. Invece per ogni chat creata con le le funzioni "Rispondi come se fossi..." e "Viaggio nella conoscenza" puoi interagire con Lea fino a 5 volte. Finite queste sessioni di chat puoi ricominciarne altre e proseguire lo studio con Lea fino all'esaurimento delle 25 interazioni per funzione!
Al lancio della versione integrale della piattaforma, ad inizio 2024, il piano Gratuito Beta verrà automaticamente trasformato in un nuovo Piano gratuito basato sull'uso di crediti disponibili su base mensile e spendibili su tutte le funzioni della piattaforma.

Quali sono i modelli di Intelligenza Artificiale alla base di AskLea?

AskLea utilizza dei Large Language Models, forniti da OpenAI. Il modello cambia in base alla funzione utilizzata dallo studente:
- Per la funzione "Scriviamo una storia" le risposte di Lea vengono generate da gpt-3.5-turbo
- Per la funzione "Rispondi come se fossi..." le risposte di Lea vengono generate da una combinazione di gpt-4-turbo e gpt-3.5-turbo
- Per la funzione "Viaggio nella conoscenza" le risposte di Lea vengono generate da una combinazione di gpt-4-turbo e gpt-3.5-turbo.
Le interazioni che avrai con Lea non verranno utilizzare per riaddestrare o migliorare questi LLM!